• venerdì , 12 Luglio 2024

Come organizzare un battesimo

Il Battesimo è sicuramente un giorno molto speciale per tutta la famiglia, un’occasione perfetta per presentare il piccolo o la piccola ad amici e parenti; possiamo dire che sia il primo evento importante nella vita di un bambino: ecco qualche consiglio utile per festeggiare al meglio questo sacramento senza inutili stress.

Un ottimo modo per partire con il piede giusto è quello di creare una check list; è un accorgimento semplice e banale, ma davvero utile per avere uno sguardo di insieme sulle cose da fare e quelle già portate a termine.

Preparare i documenti

Prima di procedere è necessario occuparsi della parte burocratica. Per non farvi trovare impreparati, dunque, procuratevi con un certo anticipo:

  • La domanda di richiesta del battesimo. Questo documento in cui vanno inseriti i dati anagrafici del bambino si richiede, solitamente, al prete o comunque all’ufficio parrocchiale.
  • Certificato di nascita. Disponibile presso il comune di residenza dov’è stato registrato lo stesso.
  • Attestato di idoneità per la madrina e il padrino. (Entrambi devono essere cresimati).

Scelta della data

Il periodo e la data precisa dipendono molto dalla disponibilità della Chiesa. È importante, quindi, prendere un appuntamento con il parroco che in base alla sua agenda potrà proporre lui stesso una data (se non ne avete una indicativa), oppure confermare o meno il giorno che avete scelto.

Invitati e Location

Di solito quando si organizzano eventi di questo tipo si tende a prediligere un piccolo ricevimento con amici e parenti; se il numero degli invitati non è alto, questo può avere luogo anche in casa o all’aperto in spazi appositamente adibiti, altrimenti è sicuramente preferibile optare per agriturismi, casali, ristoranti e altre location con annesso catering. Naturalmente il numero stesso degli invitati incide sulla scelta del luogo del ricevimento.

Invio degli inviti

Una volta stabiliti gli invitati e la location sarete pronti a comunicare tutti i dettagli della cerimonia. A seconda delle vostre preferenze ed esigenze, potrete decidere se optare per inviti cartacei o se affidarvi ad inviti digitali: le opzioni creative a disposizione sono davvero infinite.

Cercate di mandare i vostri inviti almeno un mese prima dell’evento, con il giusto preavviso: in questo modo anche voi avrete il tempo materiale per organizzare ed eventualmente modificare determinate cose.

Scelta delle decorazioni

Le decorazioni creano immediatamente un ambiente festoso e di impatto positivo, per questa ragione sono irrinunciabili. Ricordatevi, tuttavia, di non esagerare eccedendo negli addobbi: “il troppo stroppia”. Prediligete un effetto armonioso e raffinato. Assolutamente sì a ghirlande, fiori, palloncini… e magari qualcosa a tema (come un personaggio dei cartoni) per accontentare i più piccoli.

Bomboniere  

Le bomboniere per il battesimo saranno il ricordo che lascerete di questo giorno speciale ai vostri invitati. Qualunque sia la vostra scelta per questo cadeau, tendete ad optare per qualcosa che richiami in qualche modo e in qualche misura lo stile del ricevimento o, che comunque, si sposi bene con lo stesso.

Le opzioni sono davvero moltissime: dalle più classiche, passando per il fai da te, alle bomboniere solidali fino a quelle gastronomiche: è possibile accontentare davvero tutti.

Related Posts

best gaming chair under 100