• giovedì , 20 Giugno 2024

Il potere energizzante di bevande e cibi: cosa c’è da sapere

La vita di oggi è innegabilmente sempre più frenetica con i suoi ritmi serrati, i numerosi impegni lavorativi, familiari e sociali. Ciò concorre ad uno stato di affaticamento generale, che si riflette sia sul piano fisico che su quello mentale.

Alla fine della giornata infatti, la sensazione predominante è quella di essere terribilmente stanchi e per risollevarsi un po’, non è raro concedersi qualche sfizio alimentare non propriamente sano, come dolci e bevande zuccherine che danno l’illusione di restituire parte dell’energia persa.

Si tratta in verità di una scelta sbagliata per il proprio organismo poiché quest’ultimo necessita di un apporto concreto di energia, proveniente da cibi sani e dal potere realmente energizzante.

Vediamo quindi, quali sono i principali cibi energizzanti e le bevande che contribuiscono a rendere l’organismo più attivo.

cibo energizzante

Cibi e bevande energizzanti: quali i migliori da introdurre nella propria alimentazione

L’alimentazione si sa, gioca un ruolo centrale per lo stato di salute e benessere del proprio corpo. Conoscere e dunque scegliere con attenzione e cura ciò che si introduce nell’organismo, è infatti fondamentale per potersi garantire uno stile di vita sano ed equilibrato. Alla luce di questo, è bene capire quali siano i cibi da prediligere in caso di stanchezza e affaticamento, in virtù dei principi attivi  e dei nutrienti in essi contenuti.

Cibi e nutrienti, dal più alto potere energizzante

  • L’ananas: questo frutto risulta essere un naturale antinfiammatorio e antiedemigeno. È altresì un importante integratore di vitamine, fibre e minerali. In particolare per quanto concerne le fibre, esse si trovano principalmente all’interno del gambo. Consumare ananas può essere inoltre una scelta utile per lenire ematomi e dolori da tendiniti e distorsioni;
  • Il mango: si tratta di un frutto tropicale dal medio-alto potere energizzante. Ricco di polifenoli, vitamine come la vitamina C e pigmenti naturali come il beta-carotene, presenta un generoso quantitativo di carboidrati solubili, più facilmente assimilabili;
  • La menta: si tratta di una pianta aromatica e officinale dalle molteplici proprietà. È un ottimo alimento energizzante ed aiuta a contrastare dolori muscolari e infiammazioni gastrointestinali. Infine è molto utile per il benessere dell’apparato respiratorio e per lenire i dolori legati a cefalee e mal di testa;
  • La vitamina B6:  contenuta in moltissimi alimenti come legumi, cavolfiori, patate, carne di pollo, maiale, uova, latticini, cereali integrali. Risulta essere un’efficace alleata contro l’invecchiamento. Ottima anche per un perfetto funzionamento del sistema immunitario.

Per quanto concerne le bevande dal potere energizzante, è molto importante che esse siano preparate impiegando ingredienti sani e naturali come frutta, erbe o radici dal potere stimolante ed antiossidante. Molte di queste bevande, come avremo modo di vedere, sono inoltre ottime alternative al caffè.

Bevande dall’effetto energizzante

  • Bevande a base di guaranà: il guaranà è una pianta rampicante sempreverde il cui principio attivo, la guaranina, è molto simile a quello della caffeina, tanto da potersi ritenere analogo. Per tale motivo le bevande che contengono guaranà svolgono un’azione energizzante, stimolante e ricostituente. Inoltre il guaranà ha effetti positivi in caso di stress ossidativo, ansia, affaticamento psicofisico e può essere impiegato anche per migliorare le proprie prestazioni atletiche nel caso in cui si pratichi sport;
  • Bevande al cacao: Il cacao crudo in polvere, se mescolato opportunamente con acqua calda, diventa una piacevole bevanda dall’azione rivitalizzante. In generale infatti, il cacao crudo (non tostato), è un alimento dalle notevolissime proprietà antiossidanti ed è ricco di magnesio e serotonina, ormone del “buonumore”;
  • Erba mate: il mate o matè è una pianta originaria del sud America. Molto usata in America Latina e in Argentina, il suo consumo sta riscontrando un certo successo anche in Italia. Dalle foglie di questa pianta si ricava infatti, una bevanda dalle spiccate proprietà energizzanti;
  • Il ginseng: la radice di ginseng essiccata e polverizzata, può essere un ottimo ingrediente di base per la preparazione di una bevanda dal forte potere energizzante. Le bevande al ginseng infatti, svolgono un’importante azione antistress. Va detto che sarebbe meglio evitare il caffè al ginseng proposto nei bar, in quanto altamente zuccherato e lontano dall’essere un prodotto naturale;
  • Le spremute fresche: le spremute di kiwi, arancia, limone, pompelmo e mandarini, sono un’alternativa più che valida al caffè in quanto contenenti vitamina C dal forte potere energizzante;
  • Le tisane: generalmente pensando alle tisane si è soliti associarvi un potere rilassante. In realtà, a determinarne la tipologia di azione e di effetto sull’organismo, sono gli ingredienti che si utilizzano per la sua preparazione. In conseguenza a questo, scegliendo un mix di alimenti ad alto effetto stimolante, le tisane risultano essere un’ottima bevanda per ritrovare le energie;
  • Tè chai: si tratta di una bevanda a base di tè aromatizzato, generalmente con zenzero, cardamomo, cannella, anice e finocchio, le cui proprietà stimolanti e ricostituenti, ne rendono ottima la scelta nel caso in cui si voglia optare per un tè dal gusto brioso.
  • Tè matcha: si tratta di quello che viene più comunemente definito “tè verde giapponese”. La preparazione del tè matcha risulta essere molto semplice, infatti basta mescolarne la polvere in un piccolo quantitativo di acqua calda tramite uno strumento apposito. Le proprietà antiossidanti ed energizzanti di questo tè, sono di gran lunga superiori rispetto al normale tè verde. Ricco di vitamine, polifenoli e amminoacidi, contiene anche una buona concentrazione di caffeina, rappresentando pertanto, una valida alternativa al caffè.
  • Tè verde: il tè verde grazie al forte potere eccitante ed antiossidante, risulta essere una buona alternativa al caffè, soprattutto se bevuto al mattino. Da uno studio eseguito dai ricercatori della Reading University inoltre, pare che assumere quotidianamente tè verde, aiuti a mantenersi più concentrati durante tutta la giornata.

Laddove consumare cibi energizzanti e prediligere bevande con lo stesso effetto non dovesse essere sufficiente, il consiglio è quello di assumere anche degli integratori alimentari con formulazione ben studiata per avere un’azione stimolante sull’organismo.

Tra i vari prodotti sul mercato, un ottimo integratore concepito per lo scopo, è Bluvis. Si tratta di un integratore interamente naturale, con azione antiossidante, energizzante e immunomodulante.

Related Posts

best gaming chair under 100