• mercoledì , 17 Aprile 2024

Alga spirulina: cos’è e quali benefici offre

La spirulina (tecnicamente Arthrospira platensis) è un’alga unicellulare dall’inconfondibile colore verde scuro e dalla forma stretta e allungata che non supera il mezzo millimetro di lunghezza.

L’uso di questa particolare alga è molto antico, secondo alcune fonti, infatti, pare che essa venisse già utilizzata ai tempi dei Romani che la destinavano proprio all’alimentazione. Ancora oggi quest’alga, considerata dall’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) come ingrediente alimentare, è molto diffusa in tutto il mondo in virtù dei preziosi benefici alla salute che ha da offrire a chi la consuma. 

Perché assumere la spirulina?

L’alga spirulina è ricca di nutrienti essenziali, per questo offre molteplici benefici per il benessere complessivo. Ad esempio, contiene antiossidanti, importantissimi per neutralizzare i radicali liberi nel corpo, ridurre lo stress ossidativo e combattere i segni dell’invecchiamento.

L’alga spirulina è nota anche per le sue proprietà antinfiammatorie: i suoi composti bioattivi sono in grado di ridurre l’infiammazione cronica nel corpo, spesso associata a malattie croniche e diabete. Ancora, è possibile citare i benefici cardiovascolari. Quest’alga dalle tonalità azzurrine può contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo LDL (il colesterolo “cattivo”) ed i trigliceridi, così da prevenire le malattie correlate.

Per coloro che soffrono di ipertensione, il vantaggio principale della spirulina è la sua capacità di diminuire la pressione sanguigna. Infatti, l’uso della spirulina generalmente è consigliato anche a coloro che hanno problemi di salute al cuore vista la sua capacità di ridurre il flusso della pressione arteriosa.

Sempre per quanto riguarda i problemi cardiaci, la spirulina ha anche ottimi effetti di prevenzione dal contrarre malattie cardiovascolari come ad esempio l’infarto o ictus.  Infine, è bene sottolineare che assumere quest’alga permette di difendere efficacemente l’organismo dalle infezioni, poiché stimola la produzione delle cellule immunitarie vitali.

Come assumere la spirulina

In situazioni normali, è consigliabile assumere la spirulina quotidianamente, in dosi che vanno tra i 2 ed i 4 grammi, preferibilmente al mattino appena svegli. Quando si introduce la spirulina nella dieta per la prima volta, è preferibile iniziare con dosi ridotte, per permettere al corpo di abituarsi gradualmente.

Si suggerisce, pertanto, un primo approccio con 1 g al giorno, aumentando progressivamente fino a raggiungere la dose massima di 4 g. Si può mescolare la polvere di spirulina o un integratore liquido con acqua oppure con un succo di frutta ricco di vitamina C, poiché questa vitamina favorisce l’assorbimento dei nutrienti contenuti nell’alga.

In alternativa, si può assumere aggiungendola ad insalate, yogurt o pasta. Per mantenere intatte le proprietà nutrizionali, è meglio evitare di cuocere la spirulina, ed inoltre sono da evitare le associazioni di quest’alga con il tè o con il caffè, poiché ciò potrebbe ridurre l’assorbimento del ferro in essa contenuto.

Invece, per quanto concerne gli sportivi, è possibile aumentare la dose di spirulina, soprattutto durante gli allenamenti intensi, arrivando anche a 10 grammi.

Per gli allenamenti quotidiani la quantità consigliata varia tra 3 e 5 grammi, seguendo comunque un approccio graduale nell’aumento. In questo caso, è possibile aggiungere la spirulina allo shaker di proteine o al mix post-allenamento, per rendere l’assimilazione più efficace.

Related Posts

best gaming chair under 100