• lunedì , 29 novembre 2021

Life coach: chi è cosa fa?

C’è molta confusione sulla figura del life coach, un professionista diverso dalla psicologo e del counselor, anche se spesso può collaborare con queste figure per un approccio multidisciplinare.

La prima differenza è data dal rapporto con il cliente che con il life coach è paritario, mentre con lo psicoterapeuta è asimmetrico. Il life coach non lavora ne sui disagi e né sulle patologie, non fa una terapia ma imposta il rapporto come una collaborazione.

Per questo motivo se si hanno malesseri interiori irrisolti, non bisogna rivolgersi al life coach, in quanto non può fare una diagnosi o prescrivere una cura. Non indaga sul passato, ma lavoralife coach sul presente per migliorare il futuro.

Dal rapporto tra life coach e cliente nasce autonomia e non dipendenza. Il percorso può essere interrotto quando se ne sente il bisogno, senza conseguenze. Con lo psicoterapeuta questo non è possibile, la terapia va interrotta gradualmente per evitare l’effetto rebound.

Il life coach pensa che il cliente abbia già ciò che serve per prendere in mano la propria vita, ed interviene per aiutarlo a trovare le chiavi più velocemente, con un metodo d’azione mirato.

Cos’è un life coach?

Non esiste una definizione condivisa in modo universale, infatti, spesso questa figura viene declinata in base al contesto. Avrai sicuramente sentito parlare di business coach, mental coach, personal coach, ect….

Si tratta di specializzazioni che lavorano in ambiti specifici, sia in gruppo che individualmente.

Il termine deriva dal francese “coche”, che vuol dire cocchio, il cui significato allegorico è quello della vettura che porta a destinazione.

Il life coach è visto come l’allenatore del talento e del potenziale, una guida per l’assistito. Attraverso una serie di strategie lo aiuta a realizzare e investire su di sé.

Una disciplina che deriva da diversi campi e scienze: psicologia, sociologia e filosofia. Si impara a fare un percorso pratico totalmente basato sull’agire e sull’apprendimento operativo.

Cosa fa il life coach?

Un life coach aiuta l’individuo nel suo percorso di crescita e di miglioramento personale e professionale. Lavora sulle emozioni come insicurezza, paura, stress, infelicità e insoddisfazione. Aiuta l’individuo ad focalizzarsi su degli obiettivi realizzabili e lo sprona, fornendo motivazione, per raggiungerli.

Il life coach fa le domande giuste per aiutare la persona a trovare le risposte di cui ha bisogno. Aiuta a identificare le proprie priorità e le ambizioni, fa da guida nella riscoperta di sé, aiutando a focalizzare le energie verso la giusta direzione.

Sprona a riordinare i pensieri nella propria mente, eliminando tutto ciò che non serve. Riesce a individuare tutti i meccanismi di auto sabotaggio del paziente, i pensieri negativi che causano blocchi.

Analizzando il cliente può portare in evidenza i punti deboli e lavorare su di essi per renderli punti di forza. È il primo sostenitore dell’autostima. Con il suo intervento, il paziente impara a credere di nuovo in sé stesso e nelle proprie capacità.

Le tecniche del life coach cambiano continuamente e si adattano lungo il cammino con il cliente. L’obiettivo resta sempre lo stesso: fargli conquistare più sicurezza, determinazione e positività.

Cerchi un life coach?

Contatti Anna Dia Life Coach:

Facebook : https://www.facebook.com/annadia.coach

Instagram: https://www.instagram.com/annadia_coach/

LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/anna-dia/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCMLpvbCwYml2_vfgp_a-XUQ P

Related Posts

best gaming chair under 100