• sabato , 15 agosto 2020

Pannelli coibentati e risparmio energetico

Il tema del risparmio energetico nel settore dell’edilizia è sempre più attuale ed importante. L’attenzione in questo settore è sempre più rivolta a prodotti da costruzione in grado di incorporare già al loro interno componenti ad alto potere isolante.

I pannelli coibentanti rappresentano un valido esempio di questo principio. Andiamo a vedere quelle che sono le caratteristiche di questi prodotti.

Caratteristiche pannelli coibentanti

I pannelli coibentati rappresentano una delle principali innovazioni del settore edile per quel che riguarda le coperture isolanti. Sono pannelli coibentatirealizzati da due lastre metalliche interposte da materiale isolante, vantano un’alta capacità isolante sia termica che acustica hanno un’alta resistenza.  La qualità dei materiali impiegati per la loro realizzazione conferisce ai pannelli coibentati delle elevate  prestazioni meccaniche e una lunga durata nel tempo.

Per questo motivo si può affermare che i pannelli coibentanti rappresentano un’ottima alternativa ai pannelli tradizionali.

Attualmente  l’impiego dei pannelli coibentati è molto diffuso. I pannelli coibentati sono usati soprattutto per realizzare le coperture di tetti, per le pareti interne ed esterne e per isolare pavimenti di edifici privati, ma anche per esercizi commerciali e per edifici industriali.

I vantaggi legati al loro impiego sono tanti e diversi e si possono cosi sintetizzare:

  • Vantano un elevato potere  isolante sia sotto l’aspetto termico che sotto l’aspetto acustico
  • Permettono un risparmio energetico che si traduce in risparmio economico
  • Hanno un’ alta  resistenza all’usura del tempo e degli agenti atmosferici
  • Sono resistenti alle sollecitazioni meccaniche.

Pannelli coibentati: materiali e tipologie

I pannelli coibentati sono realizzati da due lastre interposte da materiale isolante, sono volti a garantire un isolamento termico e acustico e hanno un’eccellente resistenza.

Per avere le prestazioni migliori ed affinché i pannelli abbiano una lunga durata nel tempo è necessario costruirli con materiali di qualità. E’ proprio la qualità a garantire le prestazioni migliori.

Tra i materiali più usati per la loro realizzazione troviamo i seguenti:

  • Legno idrofugo
  • Fibra di roccia o lana di roccia
  • Sughero naturale
  • Schiuma poliuretanica
  • Acciaio inox, alluminio o altri metalli.

Il potere isolante dei pannelli coibentanti ed isolanti e le loro prestazioni sono collegati dunque al materiale con i quali sono realizzati, e la scelta dello stesso dipende anche dalla destinazione d’uso dei pannelli stessi. Vediamo le tipologie più diffuse di pannelli coibentati:

  • I pannelli coibentati per coperturesono generalmente realizzati in  metallo e schiuma poliuretanica, vantano caratteristiche di isolamento e di resistenza al fuoco ed all’acqua.
  • I pannelli coibentati per pavimentazioni e rivestimenti, vengono realizzati soprattutto materiale legnoso o PVC.
  • I pannelli coibentati perinterni, sono realizzati in metallo e PVC, e sono idonei al rivestimento interno delle pareti.

Con la scelta del pannello coibentato giusto, quindi idoneo alla sua destinazione d’uso, e realizzato con materiali di qualità sono garantiti tutti i vantaggi legati all’impiego di questi prodotti, quindi isolamento termico e acustico, durata nel tempo, resistenza alle sollecitazioni ed alle intemperie. Il tutto si tradurrà in maggiore comfort, risparmio energetico, aumento del  valore dell’immobile.

Related Posts