• sabato , 19 settembre 2020

Come allestire in sicurezza un’area gioco in casa

Il tuo bambino trascorre troppo tempo con i videogames, la tv e il tablet? Anche se fuori hai molto altalena giochispazio, non sembra essere interessato a giocare all’aperto? Puoi fargli cambiare idea, realizzando un piccolo parco giochi fai da te, arredandolo a tuo piacere e con i componenti che meglio si adattano a lui.

Per un bambino giocare è fondamentale, sono propri i giochi che lo aiutano a sviluppare i movimenti, il coordinamento e l’agilità. Ma i giochi, non solo aiutano a fare attività fisica, servono anche per permettergli di relazionarsi, fare amicizia e gestire al meglio le emozioni.

Allestire degli spazi all’aperto a misura di bambino è la soluzione ideale, ma come fare? Sul mercato esistono tante tipologie di giochi per bambini tra casette, tappeti elastici, altalene, giochi a molla, ect…

Per creare uno spazio ricreativo in casa bisogna tenere in considerazione diversi fattori:

  • Lo spazio a disposizione
  • Il progetto da realizzare all’interno dello spazio, prendendo le dovute misurazioni, segnando le aree d’ombra e quelle dove ci sarà più sole
  • Il budget

Come organizzare l’intera area di gioco

Che sia in giardino o sul terrazzo, l’importante è scegliere un’area sicura, i bambini amano giocare in libertà, le attività che possono svolgere all’aperto sono salutari e molto educative e rendono più semplice la socializzazione.

Per predisporre l’area scelta si può prendere spunto dai parchi giochi pubblici, alcune idee possono essere riprodotte a casa anche se con il dovuto ridimensionamento.

Si parte dalla base, ovvero, dalla superficie che fa da pavimento, anche se si tende a collocare i giochi direttamente sullo spazio è bene considerare la possibilità di utilizzare un tappetto antitrauma per tutelare i bambini in caso di cadute.

Ancor prima è necessario analizzare il contesto, chi ha un giardino di grandi dimensioni solitamente non rinunciare a destinarne una parte per i giochi dei bambini. In questo caso, durante i mesi caldi, per rendere l’area gioco fruibile bisogna creare delle zone d’ombra e frescura, può essere fatto sfruttando degli alberi oppure dei pergolati e inserire dei giochi chi non richiedono particolari movimenti come i giochi a molla, le spalliere, le sabbiere in legno, le altalene e le giostrine.

L’area va preparata anche eliminando tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi, quindi, eventuali attrezzi da giardinaggio, materiali taglienti come lamiere e vetri e verificare che tutte le superfici di legno siano lisce e prive di schegge o chiodi sporgenti.

Curare il giardino tagliando l’erba e sfoltendo la vegetazione ed evitare si lasciare contenitori d’acqua che potrebbero attirare zanzare.

Scegliere i giochi

Dopo aver preparato l’area e resa sicura sotto ogni punto di vista, si passa alla scelta dei giochi, questi devono essere adeguati all’età del bambino e corrispondere allo spazio a disposizione.

Se ci sono degli spigoli o delle parti pericolose, è bene utilizzare degli angolari di gomma su misura per i giochi, in modo da prevenire qualsiasi trauma dovuto a urti accidentali.

Il gioco più comune che non può mancare è lo scivolo, nonostante abbia una struttura semplice, fa divertire molto i più piccoli e favorisce la socializzazione e la condivisione dei momenti.

Anche l’altalena con dimensioni adeguate è un gioco molto amato dai bambini, inoltre, bisognerebbe lasciare, se possibile, una piccola area per permettergli di giocare liberamente, ad esempio, con la palla.

I bambini sanno essere molto vivaci, per cui, al momento dell’acquisto dei giochi, bisogna accertarsi che siano sicuri e solidi, in modo che i piccoli non si facciano male.

Related Posts