• sabato , 5 dicembre 2020

Multivitaminico: perché è importante assumerlo

L’importanza delle vitamine per il nostro benessere è cosa ben nota. Ma cosa sono i multivitaminici? Andiamo a scoprirlo.

Cos’è un multivitaminico?

Prima di descrivere il multivitaminico è opportuno parlare di quello che lo compone: le vitamine. Le vitamine sono nutrienti essenziali indispensabili per il nostro organismo.

multivitaminico

Le vitamine, generalmente, non sono sintetizzate dall’organismo umano ma si trovano in natura e devono quindi essere assunte regolarmente per via esterna, attraverso la dieta quotidiana, con quantità che variano a seconda della tipologia di vitamina.

Gli alimenti di origine vegetale sono quelli che, più di altri, sono in grado di fornire maggior apporto vitaminico al nostro organismo.

Le vitamine sono presenti nei cibi, ma non esiste un cibo che le contenga tutte. Per questo motivo è fondamentale seguire una dieta che contenga un’alimentazione varia, che sia in grado di assicurare il completo apporto vitaminico. Laddove non si riesca a seguire una dieta bilanciata si può pensare di assumere un multivitaminico.

Il multivitaminico è un supplemento nutrizionale, un vero e proprio integratore alimentare che si presenta sotto forma di preparazione a base di vitamine (liposolubili e idrosolubili), e che, nella maggior parte dei casi, contiene anche minerali (macroelementi, microelementi e oligoelementi) e altri fattori nutrizionali (polifenoli antiossidanti ecc). Si tratta dunque di un mix di vitamine.

In commercio si possono trovare multivitaminici sotto forma di compresse, capsule, pastiglie effervescenti, polveri, liquidi, gel e, con prescrizione del medico, in soluzioni iniettabili.

La scelta, sotto questo punto di vista, è molto soggettiva e non esistono, tranne che per le soluzioni iniettabili di competenza del medico, differenze sostanziali tra compresse o polveri o tra capsule e pastiglie effervescenti.

I multivitaminici sono sicuri?

I multivitaminici sono sicuri in quanto non contengono eccessive dosi di vitamine o minerali. Un loro impiego quotidiano non sortirà effetti tossici nemmeno se le stesse vitamine sono già apportate con la dieta.

È tuttavia doveroso sottolineare che un eccesso di vitamine altera l’equilibrio dei radicali liberi nel nostro organismo, quindi è sempre opportuno non abusare.

Quando assumere i multivitaminici

Ogni volta che vi è carenza di vitamine è utile sopperire alla mancanza assumendo integratori. Nelle persone sane, che non presentano dunque necessità di integrazioni vitaminiche, l’uso dei multivitaminici non è necessario a meno che non si voglia prevenire e ridurre il rischio di malattie.

I multivitaminici, in questi casi, possono quindi essere usati in periodi di particolare stress, o nei cambi di stagione, o nei casi in cui si necessita di maggior concentrazione ed energia.

Ricerche scientifiche hanno infatti dimostrato l’utilità dei multivitaminici nella promozione della salute e nella riduzione del rischio di malattie.

Rispetto all’Italia, in America si tende a consigliare vivamente l’assunzione dei multivitaminici che sono stati addirittura inseriti nella piramide alimentare.

In linea generale per regolarsi sulla necessità di assumere o meno multivitaminici occorre considerare che:

  • Gli integratori multivitaminici sono atti a compensare le carenze di vitamine e microelementi che con la dieta non si riescono ad assumere, quindi sono rivolti a chi non riesce a seguire un’alimentazione varia ed equilibrata. Un esempio, possono essere anche le persone che adottano una particolare tipologia di dieta (vegani, vegetariani, ect…).
  • Chi pratica sport a medio/alto livello può considerare l’assunzione di integratori multivitaminici atti a reintegrare i sali minerali persi per la maggior sudorazione e tamponare la produzione di radicali liberi ed altre sostanze si scarto prodotte dallo sforzo intenso.
  • Le persone che fumano o quelle che consumano regolarmente alcol dovrebbero considerare l’apporto di integratori multivitaminici.
  • Chi vive in città particolarmente inquinate dovrebbe integrare la propria alimentazione con integratori multivitaminici.
  • Chi sta vivendo un periodo di particolare stress, dovuto a studio, lavoro o impegni famigliari dovrebbe valutare la possibilità di assumere integratori multivitaminici.
  • Le persone anziane, i soggetti a rischio di degenerazione maculare, e altre categorie, sempre previo consulto medico, dovrebbero assumere multivitaminici.

Multivitaminici: come assumerli

Il momento più idoneo per assumere i multivitaminici è la mattina in quanto, il corpo che viene dal digiuno notturno necessita di nutrienti e richiede energia supplementare per riprendere a funzionare in modo più attivo.

Ma i multivitaminici possono essere assunti anche in altri momenti della giornata, ad esempio durante il pranzo (meglio se nei 30 minuti dopo i pasti in modo da consentire all’organismo di assimilarle assieme al cibo ingerito).

Nella scelta del momento dell’assunzione è bene considerare che alcune vitamine hanno effetti stimolanti, per questo è sempre sconsigliato assumere multivitaminici la sera, in quanto potrebbero disturbare il sonno.

I migliori multivitaminici

In commercio si trova una grandissima quantità di multivitaminici, scegliere quello che fa al caso nostro è veramente un arduo compito. Importante, nella scelta dell’integratore adatto, è leggere attentamente l’etichetta che, nel caso del multivitaminico, descrive esattamente cosa contiene e la quantità di ogni elemento presente. Un parametro da tenere presente è la fascia alla quale si rivolge l’integratore: sesso, età e condizione sono fattori da tenere dunque in considerazione.

Se si decide di assumere un multivitaminico sarebbe opportuno orientarsi verso un integratore multiminerale completo che contenga le vitamine ed i minerali di base come le seguenti:

  • vitamina C
  • vitamina B1 (tiamina)
  • vitamina B2 (riboflavina)
  • vitamina B3 (niacina)
  • vitamina B6
  • acido folico (vitamina B9)
  • vitamina B12
  • vitamina B5 (acido pantotenico)
  • biotina,
  • vitamina A
  • vitamina E
  • vitamina D3 (colecalciferolo)
  • vitamina K
  • potassio
  • iodio
  • selenio
  • zinco
  • calcio
  • magnesio
  • manganese
  • beta carotene

È fondamentale controllare sempre la loro percentuale. Generalmente è opportuno orientarsi verso un integratore che apporti il 100% della dose giornaliera raccomandata (RDA) per la maggior parte delle vitamine e dei minerali presenti.

Concludendo, i multivitaminici rappresentano un importante aiuto al nostro benessere, possono rivelarsi utili in tantissime situazioni e sopperire alle carenze di vitamine. Adottare uno stile di vita sano, seguire una dieta corretta, completa ed equilibrata, fare attività fisica e restare lontani, laddove è possibile, da situazioni di stress è il primo modo per mantenersi in salute e prevenire disturbi di diverso tipo.

Related Posts

best gaming chair under 100