• sabato , 15 agosto 2020

Quali sono i gatti più costosi del mondo?

I gatti sono animali indipendenti, misteriosi e molto affascinanti, sono tra gli animali di compagnia più amati in assoluto e i protagonisti indiscussi anche del web, dove impazzano video che li immortalano in situazioni o comportamenti strani o buffi.

Tra le curiosità dal mondo, oggi abbiamo deciso di scoprire quali sono le razze di gatto più pregiate e quindi più costose in assoluto. Pronti a togliervi questa curiosità?

Bengala

È una razza di gatto bellissimo e venne fuori nel 1973, quando il dottor Centerwall, per provare a renderebengala gatto immuni dalla leucemia i gatti domestici, decise di incrociarli con un esemplare di gatto leopardo asiatico. Venne fuori il Bengala, oggi considerato un gatto domestico, pur mantenendo alcuni dei comportamenti tipici del gatto selvatico. Il suo valore può arrivare a superare i 2.500 euro.

Savannah

Il primo esemplare di Savannah, una femmina, fu ottenuto nel 1986 da Judee Frank, che incrociò un maschio di servalo con una gatta siamese. Questo è un gatto dalla grossa taglia, può arrivare un metro e pesare fino a 15 kg. Ha bisogno di grandi spazi dove vivere, e da fermo può saltare fino a 2 metri. Questa è una razza molto difficile da allevare e il valore può raggiungere i 20.000 euro ad esemplare.

British Shorthair

Questa razza è il discendente dei gatti portati in Gran Bretagna dai Romani, furono incrociati con gatti selvatici natici. Per diversi anni questi gatti hanno vissuto allo stato selvatico, furono allevati a partire dal XIX secolo. Oggi è la ragazza di gatto più diffusa nel Regno Unito. Il suo valore di vendita va dai 400 ai 900 euro.

Persiano

Il Persiano è originario dell’Asia Minore, in Europa arrivò nel 1626 portati da Pietro Della Valle. Questa razza è stata molto apprezzata durante l’epoca vittoriana, la regina Vittoria pare ne possedesse diversi esemplari, alcuni rarissimi di colore blu. Una razza molto pregiata il cui costo si aggira intorno ai 1000 euro.

Blu di Russia

Le origini di questo esemplare non sono ben chiare, i primi avvistamenti avvennero nel nord-ovest della Russia. Il pelo è blu con sfumature di color grigio. Si tratta di una razza di gatto molto socievole, ideale da tenere in casa per compagnia. Il suo prezzo si aggira intorno ai 1000 euro.

Siamese

Il gatto Siamese è in arrivato in Europa nel 1871 a Cat Show di Londra. È originario della Tailandia, questa razza rientra nella categoria di gatti aristocratici e il suo valore oscilla dai 200 ai 700 euro.

Sphynx

Questa razza è nata intorno agli anni ’70 in Canada, è un gatto completamente privo di pelo, per cui non riesce a ripararsi dalle temperature basse. È molto freddoloso e ama vivere nelle case e negli appartamenti. Il suo valore può arrivare a superare i 1800 euro.

Related Posts