• giovedì , 14 dicembre 2017

Sistemi informativi integrati e logiche di utilizzo in azienda

Le aziende di oggi sono sempre più orientate alla digitalizzazione e all’utilizzo di software informatici per la gestione delle attività aziendali.
La qualità dell’informazione rende competitiva ed efficace un’organizzazione. Più informazioni è possibile raccogliere con precisione e maggiore sarà la possibilità di tenere sotto controllo tutta l’azienda, dall’inizio alla fine delle attività produttive.

Per citare il Professor Lombardi-Stocchetti dell’Università Bocconi di Milano: “Occorre raccogliere le informazioni nel modo più analitico possibile, lì dove sorgono la prima volta”.
Il controllo delle informazioni permette una visione globale delle attività, supporta il management nelle decisioni aziendali e nella pianificazione della strategia.

software

Il nuovo scenario competitivo, non solo nazionale ma sempre più globalizzato, e l’impatto delle nuove tecnologie impongono un adeguamento dei sistemi di controllo delle imprese. L’ostacolo maggiore all’introduzione di tali strumenti in azienda è l’incapacità o la mancanza di competenza sia da parte delle risorse umane nell’implementazione dello strumento, sia da parte del management nella lettura e interpretazione le informazioni.
Se integrati e utilizzati correttamente questi strumenti consentono all’azienda di crescere e migliorarsi strategicamente.

Cos’è un Sistema Informativo Integrato?
Per sistema informativo s’intende l’insieme delle risorse e attività finalizzate alla gestione (raccolta, registrazione, elaborazione, conservazione, comunicazione) dell’informazione in un’organizzazione.
Se l’architettura del sistema informativo è stata progettata per supportare i possibili sviluppi futuri viene definita flessibile. In questo caso il sistema informativo si adatta facilmente alle modifiche parziali o globali del sistema delle decisioni.
Un sistema informativo è basato, in generale, su un insieme di archivi collegati tra loro e logicamente integrati. Disporre di un sistema informativo integrato significa avere sempre sotto controllo tutti gli eventi e le procedure aziendali, monitorandone in tempo reale i risultati con l’ausilio dei sistemi gestionali di analisi, organizzazione e pianificazione computerizzata.
Le informazioni che si vuole raccogliere e la modalità con cui devono essere collezionate e catalogate negli archivi vengono decise dall’alto (con una logica top-down) direttamente dal management, per consentire all’azienda di essere allineata sugli obiettivi e sulle modalità di utilizzo dello strumento informativo.
Quindi, l’integrazione interfunzionale può essere possibile solo tramite l’adozione di sistemi informativi integrati detti anche ERP (Enterprise Resource Planning). Con un Sistema ERP si possono creare dei legami tra i vari elementi della struttura informativa, grazie all’utilizzo di un unico database, per cui tutte le informazioni convergono in un unico punto, a cui si fa riferimento per successive analisi. Le soluzioni ERP rappresentano l’ultimo stadio di un processo di sviluppo che ha interessato i pacchetti software.

Software per la sicurezza sul lavoro

Negli ultimi anni si è prestato molta attenzione al tema della sicurezza sul lavoro.
Le aziende si stanno digitalizzando anche per supportare la gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro.

I software per la sicurezza permettono di organizzare, gestire e condividere tutti i dati relativi la sicurezza senza ricorrere ad archivi cartacei, che sono costosi e di difficile lettura. Utilizzare i software permette di tenere sotto controllo gli obblighi normativi, risparmiando tempo e risorse, e presidiando le attività lungo tutto il ciclo produttivo.

Related Posts