• lunedì , 10 dicembre 2018

Trattamenti liquidi calabria, una soluzione ecologica

Uno dei maggiori problemi a livello ambientale, è l’inquinamento dovuto al versamento di liquidi pericolosi provenienti da lavorazioni industriali. Purtroppo ancora oggi in Italia ci sono moltissime zone, anche di notevoli estensioni, che sono state utilizzate come delle vere e proprie discariche abusive per il deposito di liquidi di ogni tipologia. Il fatto di maggior gravità è che queste sostanze, nella maggior parte dei casi, sono stoccate in contenitori che con il tempo si deteriorano lasciando fuoriuscire il pericoloso contenuto. Altre volte i liquidi vengono riversati direttamente nel terreno. In tutti i casi il pericolo è di un inquinamento che riguarda non solo il suolo, ma anche la sottostante falda acquifera.

In Italia esistono delle precise normative ambientali per il trattamento e il successivo smaltimento dei rifiuti liquidi, che necessitano di procedure speciali per poter essere gestiti. Visto l’alto livello di pericolosità è necessario che durante ogni fase, ci sia la massima attenzione e il rispetto delle norme di sicurezza per evitare fughe e contaminazioni ambientali. Per un corretto trattamento dei rifiuti liquidi è necessario eseguire un controllo analitico per stabilire la loro natura, le principali caratteristiche in modo da attribuire il corretto codice C.E.R e individuare con esattezza il luogo finale per lo smaltimento.

Il numero e la tipologia dei rifiuti liquidi è molto alto e necessita l’adozione di metodi di trattamento e smaltimento completamente differenti a seconda della natura della sostanza. I rifiuti liquidi che richiedono uno smaltimento con maggior frequenza sono:

– solventi;

– adesivi e sigillanti;

– soluzioni acquose;

– acque di lavaggio;

– fanghi;

– rifiuti liquidi di derivazione da processi chimici-organici;

– rifiuti liquidi derivanti dalla lavorazione di vernici;

– rifiuti liquidi provenienti dalla lavorazione di materiale plastico;

– rifiuti acquosi contenenti adesivi.

Come detto per ogni rifiuto liquidi ci vuole un particolare trattamento. Vediamo alcuni esempi:

-percolato di discarica: è un refluo in cui sono presenti alte concentrazioni di composti organici, azotati ad elevata salinità. Prima di essere inviato al depuratore deve essere trattato attraverso grigliatura e dissabbiattura.

– Emulsioni oleose: devono essere inviate ad un impianto di vaporizzazione per la separazione tra acqua e olio attraverso un processo di riscaldamento. La parte oleosa viene stoccata in speciali serbatoio, mentre la parte acquosa è inviata al depuratore biologico.

– Acidi e basi: il refluo contenente queste sostanze deve essere inviato ad un neutralizzatore per portarlo a pH neutro.

-Fosse settiche: i reflui vengono inviati ad una stazione di carico dove particolari sistemi provvederanno ad effettuare la dissabbiatura prima di inviare il liquame al depuratore biologico.

Questo erano solo alcuni esempio giusto per far capire il livello di difficoltà e il lavoro che sta dietro al trattamento dei liquidi, al loro trasporto e allo smaltimento finale.

Una delle Regioni italiane maggiormente colpite dal fenomeno delle discariche abusive e dello smaltimento selvaggio dei rifiuti liquidi, è la Calabria. Ci sono molte società che operano nel settore del trattamento e trasporto rifiuti speciali come l’azienda Ecologica Oggi Spa. È una realtà attiva principalmente in Calabria e in generale nel sud Italia. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito https://ecologiaoggi.it. Svolge da molti anni attività principalmente nel settore dello smaltimento, specializzandosi nella bonifica di ex aree industriali o di terreni contaminati da rifiuti pericolosi. Offre anche il servizio di trasporto e smaltimento di rifiuti speciali mettendo a disposizione tutto l’alto livello di conoscenza del personale specializzato di cui dispone. Per poter svolgere questo tipo di attività non basta avere il necessario know how e le strumentazioni adatte, servono anche specifiche autorizzazioni. Questo garantisce la certezza di poter affidare il lavoro ad una società seria ed affidabile in grado di eseguire tutto il processo, dal prelievo fino alla consegna nel luogo di smaltimento, nell’assoluto adempimento delle severe norme vigenti.

Related Posts