• giovedì , 19 ottobre 2017

Vasca da bagno, come scegliere quella piu adatta a te

La vasca da bagno è uno di quei pezzi di arredamento con cui possiamo, allo stesso tempo, ammaliare gli ospiti e regalarci dei momenti di intimo piacere. La sua scelta dunque deve essere ponderata, studiata e approfondita in modo tale da affascinare ogni qualvolta apriamo la porta del bagno. Ne vedremo le tipologie, la dimensione, i materiali, la collocazione.

Il primo filtro che applicheremo alla nostra lista di vasche sarà la sua dimensione, dovuta, chiaramente, alla dimensione del nostro bagno.

In caso di un bagno piccolo, la scelta dovrà necessariamente ricadere su una vasca rettangolare, da riporre su un lato della stanza per ottimizzare lo spazio. Questo non vuol dire rinunciare al design, molte ditte si sono infatti specializzate su questa tipologia di vasche creando delle soluzioni compatte e positivamente estetiche. Un esempio interessante sono le mini vasche, con piedini e rubinetti compresi, assicurano un grande effetto in uno spazio ridotto!

Se dobbiamo arredare un bagno di medie dimensioni, potremmo anche installare vasche da bagno angolari; cioè delle vasche da bagno a contatto con due pareti del bagno. Più spaziose e profonde le vasche angolari concedono bagni rilassanti e intensi momenti di piacere. Inoltre conferiscono alla sala da bagno un’unicità di temi, in termini di piastrelle e tinte cromatiche che poche soluzioni possono vantare.

vasca

Infine, in caso di un bagno di grandi dimensioni, oltre, chiaramente alle soluzioni sopra descritte, avremo la possibilità di scegliere una grande vasca circolare da posizionare al centro della sala. La tipologiafree standing,tornata prepotentemente di moda negli ultimi anni, è ideale per questa casistica. È infatti autonoma e autoportante, arreda da sola una stanza, e non può che destare stupore nei visitatori! Il consiglio in questo caso è di collocare un mobiletto di design per appoggiare tutto il necessario.

Approfondiamo ora il tema materiali. Sul mercato ne troviamo moltissimo, solo alcuni però sono veramente consoni alle nostre esigenze.

  • Vasca da bagno in acrilico, è il materiale più utilizzato, leggero, resistente e facilmente modellabile. È inoltre antiscivolo e verniciabile a piacere. Infine in caso di graffi può essere velocemente riparato levigandolo e lucidandolo.
  • Vasca da bagno in ghisa, è un materiale molto resistente e isolante. È però molto pesante e difficile da lavorare, si trovano dunque pochi prodotti e un numero ristretti di modelli.
  • Vasca da bagno in acciaio smaltato, materiale molto resistente ma non isolante come l’acrilico.
  • Vasca da bagno in marmo, il materiale classico per i bagni in stile impero, grande impatto sull’occhio e molto d’atmosfera. Sicuramente una delle migliori scelte per la nostra vasca.
  • Vasca da bagno in legno, la sua variante in legno di ginepro è una delle più apprezzate, soprattutto per le sue proprietà benefiche, rilassanti, rigeneranti e depurative. Sono molto adatte inoltre per ambienti rustici.
  • Vasca da bagno in vetro, la tendenza degli ultimi anni e sicuramente una delle scelte più innovative. Sarà soggetto a graffi ma è senza dubbio il materiale più elegante e di design che possiate avere in sala da bagno.

Come avrete capito la scelta della vasca da bagno è una cosa seria, come diceva qualcuno quindi “non deludetemi!”

 

Related Posts