• domenica , 8 dicembre 2019

Cila Roma: chi deve presentarla e a chi è necessaria?

L’acronimo Cila corrisponde a Comunicazione Inizio Lavori Asseverata ed è necessaria qual’ora si intendesse effettuare dei lavori di manutenzione, ristrutturazione o risanamento che non coinvolgono gli elementi strutturali dell’edificio. In poche parole, prima di intraprendere un’intervento di manutenzione è necessario presentare l’apposita Cila a Roma per evitare di incorrere in pesanti sanzioni pecuniarie.

In passato tale documentazione poteva essere compilata e presentata solo mediante l’ufficio tecnico regionale; ad oggi, per quanto riguarda il presentare la Cila Roma è possibile recarsi sulla piattaforma SUET e compilarla direttamente online.

Chi deve presentare la Cila Roma?

Il soggetto tenuto per legge a presentare documentazione Cila Roma prima dell’inizio degli interventi è ovviamente il proprietario legale dell’immobile in questione. Quest’ultimo è vincolato alla presentazione della Cila a Roma in quanto la sua mancata presentazione prevede una multa fino a 1000 euro che, a seconda dei singoli casi, potrebbe anche aumentare o diminuire. Se il proprietario non ha presentato la Cila prima dell’inizio dei lavori ma solo dopo la loro attuazione, la sanzione sarà ovviamente più contenuta: può arrivare infatti ad un terzo della somma prevista in caso di mancata presentazione, ossia 333 euro. Tuttavia, al fine di evitare di incorrere in ulteriori costi è doveroso presentare la propria documentazione accuratamente prima dell’avvio dei lavori.

Una volta presentata, i lavori possono iniziare praticamente subito, riducendo notevolmente le tempistiche per la realizzazione. L’omissione di tale presentazione comporterà, oltre a sanzioni di natura monetaria, anche un rallentamento notevole che a sua volta potrebbe generare ulteriori costi di gestione.

Cosa è contenuto all’interno della Cila Roma?

Una volta compresa l’importanza del presentare la documentazione prima dell’inizio dei lavori, passiamo al contenuto vero e proprio di questa documentazione. Fanno infatti parte della Cila le seguenti relazioni, quali:

  • la relazione, con l’adeguata spiegazione, degli interventi e delle modalità di attuazione previste dal progettista e ovviamente dal proprietario;
  • tutti gli elaborati che riguardano la natura del progetto pre e post attuazione;
  • la comunicazione, da parte di un tecnico qualificato, della relazione asseverata;
  • il DURC, ossia il Documento Unico di Regolarità Contributiva

Su quest’ultimo punto è bene soffermarsi in quanto ad oggi è previsto che sia la stessa Amministrazione Comunale a presentarlo. Tuttavia, in moltissimi comuni non è raro che venga ancora richiesto ai proprietari di stilarlo autonomamente. In casi come questi vi invitiamo ad informarvi a seconda del vostro comune di appartenenza; per quanto riguarda la Cila Roma, è possibile utilizzare l’apposita piattaforma e presentare la documentazione direttamente online.

cila roma

A chi è necessaria la Cila?

Come già spiegato, la Cila Roma è necessaria per qualsiasi intervento di manutenzione, restaurazione e risanamento dell’immobile di cui si è proprietari. A seguito di nuove considerazioni, la Cila è necessaria anche per chi intende effettuare lavori di accorpamento, unificazione e ancora frazionamento di strutture immobiliari. Per questo motivo, una volta delineate le caratteristiche del progetto con il tecnico e dopo aver constatato quale sarà la loro natura, ti invitiamo a presentare immediatamente il Cila Roma attraverso la piattaforma SUET.

Cila Roma: costi ed altre spese da considerare

In generale la comunicazione Cila non presenta costi di presentazione in quanto è sostanzialmente una semplice documentazione. Tuttavia non è escluso che alcuni comuni, anche vicini tra loro, applichino dei costi di segreteria che talvolta risultano eccessivi. In questo caso è consigliabile informarsi sulle possibilità di presentare il Cila Roma direttamente online, in quanto tale procedura risulterà più semplice e soprattutto assolutamente gratuita. Per quanto riguarda altri possibili costi e spese da sostenere, essi riguardano esclusivamente il tecnico che si occuperà dei lavori di manutenzione straordinaria.

Il costo della sua parcella rappresenta infatti l’unica vera spesa per quanto concerne la presentazione della Cila Roma e potrà variare notevolmente a seconda dell’entità del progetto e del quantitativo di tempo necessario per realizzarlo. Vi ricordiamo infine che fa parte della Cila la Relazione Asseverata con la quale il progettista si dichiara libero da qualsiasi relazione di tipo personale/ economica con il proprietario dell’immobile e che ne garantisce la totale obiettività.

Related Posts