• domenica , 2 Ottobre 2022

Il lievito madre per le pizze

Il lievito madre è conosciuto anche come “lievito naturale” e “pasta madre”, ed è un impasto fatto di acqua e farina. Al suo interno ci sono vari tipi di lieviti, batteri e fermenti lattici che innescano il processo di fermentazione.

È una buona base per creare l’impasto della pizza, oggi sempre più apprezzato, soprattutto da chi ama i sapori di una volta. La lievitazione è biologica proprio come avviene col lievito di birra, ma l’impasto realizzato possiede quel sapore più duraturo e un profumo più intenso e piacevole.

Tuttavia, è da tener bene a mente che i tempi di lievitazione sono più lunghi, il che potrebbe rappresentare uno svantaggio se non si calcolano bene, soprattutto se si gestisce una pizzeria.

Proprietà e benefici del lievito madre

Entrando più nel dettaglio, possiamo dire che il lievito madre si ottiene dall’acidificazione naturale di acqua e farina, nei quali sono presenti microrganismi che danno via alla lievitazione naturale.

Ci sono diversi batteri, tra cui Saccharomyces, Candida, Lactobacillus e Weisella, per citarne alcuni, molto utili al nostro organismo.

Il lento processo di fermentazione permette lo sviluppo di questi ed altri batteri che vengono considerati benefici e che si occupano della produzione di acidi lattici e acetici che, a loro volta, presentano diverse proprietà favorevoli alla nostra salute.

In particolare, permettono una maggiore crescita del prodotto, più digeribilità e conservabilità.

La pizza prodotta con il lievito madre provoca un minor aumento dei livelli di saccarosio nel sangue, una minore produzione di insulina e conferisce un maggiore senso di sazietà.

Inoltre, favorisce l’assorbimento di sostanze nutritive quali antiossidanti, ferro, calcio, zinco, acido folico, vitamine del gruppo B.

Lievito madre e impasto per la pizza

Utilizzare il lievito madre per la pizza vuol dire ottenere un impasto molto più lavorabile e una crescita maggiore del prodotto. Migliore digeribilità, colorazione più scura della crosta, un sapore e un aroma più intenso dipeso dal tipo di fermentazione e una maggiore conservabilità.

Come si prepara il lievito madre

Come anticipato, il lievito madre è un composto di acqua e farina, che bisogna lavorare insieme con cura. L’impasto ottenuto va lasciato a fermentare.

La pasta madre richiede una lavorazione molto attenta, va seguita, rinfrescata con periodicità per mantenere attività la microflora batteria presente al suo interno.

Un lievito madre giovane ha meno batteri lattici per cui risulterà meno forte rispetto a uno più anziano. Per avere un prodotto forte, bisogna continuare a lavorarlo e coltivarlo nel tempo.

Realizzare la pasta madre richiede una procedura molto articolata, che è possibile apprendere seguendo un corso pizza o chiedendo una consulenza specialistica a degli esperti di pizza e lievitati come quelli di Pizzavvio.com, dei veri professionisti in grado di dare supporto a pizzaioli esperti e appassionati della pizza fai da te.

Consigliamo di non improvvisare la realizzazione del lievito di madre, ma di farsi aiutare da professionisti come quelli sopracitati per ottenere un risultato perfetto e per conoscere tutti i segreti per una pizza perfetta.

Related Posts

best gaming chair under 100